Due giornate dedicate alla cura della Calvana

Lo scorso fine settimana, si sono svolte due giornate all’insegna della cura della nostra Calvana, luogo prediletto per i pratesi che vogliono trascorrere del tempo all’aria aperta e dedicarsi all’attività fisica, ma che troppo spesso è bistrattato da persone incivili e poco rispettose del verde pubblico, un verde che è un bene di tutti ed una risorsa importante per i cittadini pratesi in primis, ma anche per attrarre da fuori appassionati di escursioni, di trail e amanti della natura in genere.

Sabato 15, approfittando della bella giornata di sole, un buon gruppo di soci CAI della Sezione “Emilio Bertini” di Prato, tra cui molti giovani desiderosi di impegnarsi in prima persona, si è trovato insieme per fare un primo lavoro di manutenzione dei sentieri. In particolare si è trattato di un lavoro di verniciatura e sistemazione della segnaletica CAI situata lungo i percorsi interessati dall’intervento.

Vai all’articolo pubblicato su Lo Scarpone online…
Vai all’articolo pubblicato su TVPrato…

Manutenzione Sentieri

Flickr Album Gallery Powered By: WP Frank

Domenica 16 sono stati raccolti oltre 10 quintali di rifiuti di ogni tipo da un gruppo di volontari composti dai Soci della Sezione di Prato, da quelli dell’Associazione Acquerino-Cantagallo e con la partecipazione del gruppo Trekking Lovers Prato nell’ambito della Giornata Verde di pulizia. L’intervento ha interessato la zona tra il borgo di Filettole e la strada dei Cento Pini che sale fino ad arrivare alla Casa Rossa in Calvana. I partecipanti si sono trovati davanti agli occhi una situazione di sporcizia e abbandono di tanti, troppi rifiuti per un paese civile: dai sacchetti di carta e di plastica, alle televisioni, ai telai di motorini fino alle batterie per auto, che Alia ha provveduto poi a rimuovere.

Giornata Verde

Flickr Album Gallery Powered By: WP Frank

“L’iniziativa – ha affermato Enrico Lorenzoni, presidente del CAI Prato – nasce dall’esigenza di promuovere più azioni pratiche per un maggior rispetto dell’ambiente e di educazione a comportamenti più civili. La manutenzione dei sentieri sabato e la pulizia dai rifiuti di domenica vogliono essere un concreto esempio e stimolo per tutti, escursionisti e persone che desiderano fare due passi immersi in una natura pulita.”

Il CAI Prato confida che l’esempio di questa 2 giorni possa essere di stimolo per i cittadini e per le amministrazioni verso una maggiore attenzione alla difesa dell’ambiente. Sia il CAI che le altre associazioni del territorio sono a disposizione per organizzare future iniziative volte a rendere più pulito il nostro territorio e a sensibilizzare l’intera comunità al rispetto ambientale.

Vai all’articolo pubblicato su Lo Scarpone online…
Vai all’articolo pubblicato su TVPrato…

02 - 200219-LaNazione
Articolo di Claudia Iozzelli pubblicato su La Nazione del 19 Febbraio 2020