Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 21/03/2019
21:00

Categorie


Giovedì 21 Marzo – ore 21.15
Teatro Sala Banti – Piazza della Libertà, 3 – Montemurlo

Per la X Rassegna Cinematografica “L’Alto conosce il Basso 2019”

03 - Veneto_Quilici.jpg“L’Italia vista dal cielo – Veneto e Venezia 1968”

di Folco Quilici (Italia 2004 – ripr. del documentario del 1968, 34′)

e

03 - IlFuocoIntorno.jpg

“Il fuoco intorno”

di Simone Ducci (Italia 2018, 16′)

Prosegue ancora l’omaggio a Folco Quilici con la proiezione del documentario “Veneto e Venezia”. In sala saranno presenti volontari della VAB di Prato che presenteranno un documentario, realizzato da loro, sull’attività di prevenzione incendi.

Il documentario “Il fuoco intorno” è firmato dal videomaker pratese Simone Ducci, prodotto dalla VAB in collaborazione con Cesvot, Regione Toscana e D.r.e.am Italia, per far conoscere all’opinione pubblica i disastri ambientali che la distruzione di un bosco porta con sé. Spesso infatti, gli incendi sono provocati dalla mano dell’uomo.

In 16 minuti, attraverso interviste agli operatori, Ducci mostra cosa succede durante un incendio, cosa significa spegnerlo e quanto sacrificio occorre prima che tutto torni alla normalità. Spente le fiamme, nella maggior parte dei casi i cittadini ignorano ciò che davvero succede alla flora e alla fauna nei mesi e negli anni successivi alla furia distruttiva del rogo. Scoprirlo può aiutare a riflettere per evitare comportamenti sbagliati o sconsiderati.

——————–

L’Italia vista dal cielo è una serie di 14 documentari realizzati da Folco Quilici dal 1966 al 1978. Tali filmati, richiesti, sponsorizzati e finanziati dalla Esso italiana, avevano l’obiettivo di ritrarre le bellezze paesaggistiche, artistiche e architettoniche di ogni regione dell’Italia con riprese aeree effettuate tramite elicottero.

L’idea iniziale nacque da un colloquio tenutosi nell’autunno del 1965 a Roma tra Folco Quilici e Lorenzo Cantini, allora direttore delle relazioni esterne della Esso italiana. Inizialmente ogni film avrebbe dovuto avere una durata di 30 minuti e raggruppare due regioni italiane. Successivamente fu possibile dedicare più tempo ad ogni singola regione, arrivando a 90 minuti per le regioni Lazio e Toscana.

I commenti dei filmati furono affidati a importanti letterati e storici d’arte dell’epoca come Cesare Brandi, Mario Praz, Italo Calvino, Guido Piovene, Michele Prisco, Ignazio Silone e Mario Soldati.

La realizzazione tecnica dell’opera fu resa possibile dall’incontro tra Folco Quilici e Albert Lamorisse, inventore dell’Helivision, straordinario marchingegno per attenuare le vibrazioni alla macchina da ripresa sistemata a bordo di un elicottero.

  • Proiezione: ore 21.15
  • Ingresso: libero

03 - ACIB_2019.jpg