Regolamento Escursioni

1) Organizzazione di escursioni con l’autobus
La maggior parte delle escursioni viene organizzata, tenendo conto dello spirito di condivisone associativa del CAI e della comodità logistica, con l’utilizzo dell’autobus con partenza dal Piazzale Nenni di Prato.
Tuttavia, il direttivo del Gruppo Escursionistico e le direzioni escursioni coinvolte volta per volta si impegnano comunque ad effettuare le escursioni anche con mezzi propri, se il numero dei partecipanti non consentisse l’utilizzo dell’autobus oppure se l’escursione venisse rimandata ad altra data causa condizioni metereologiche avverse e non fosse possibile prenotare nuovamente l’autobus per la data prescelta.

2) Organizzazione di escursioni con mezzi propri
Alcune escursioni sono inoltre organizzate prevedendo fin dall’inizio l’utilizzo di mezzi propri.
Per quanto riguarda tutte le escursioni che vengono svolte con mezzi propri, ogni equipaggio si fa carico, dividendole equamente, delle spese per il carburante ed eventuali pedaggi. Le informazioni sui costi previsti per ogni equipaggio saranno fornite ai partecipanti dalla direzione escursione al momento della partenza.

3) Programma dell’escursione
Il programma di ogni escursione con i relativi orari è esposto in sede nell’albo sociale; un avviso è esposto nella teca di Corso Mazzoni. Il programma è inoltre riportato sul Bollettino Sezionale Annuale e sul sito internet della Sezione.
Nel programma sono indicate le difficoltà tecniche e l’attrezzatura necessaria per la partecipazione all’escursione; chiarimenti possono essere chiesti ai membri del direttivo del Gruppo Escursionistico e ai direttori di ogni singola escursione. Coloro che intendono partecipare, sulla base della loro preparazione fisica e tecnica e degli eventuali chiarimenti avuti, decideranno di aderire e di iscriversi o meno all’escursione.
I dislivelli riportati nel programma si riferiscono alla sola salita e sono calcolati sulla base di rilevazioni cartografiche; quindi, una volta sul terreno, è possibile imbattersi anche in variazioni sensibili. Le ore di cammino vengono calcolate senza tener conto delle soste; i tempi di percorrenza e le difficoltà dichiarate nel programma devono intendersi come indicativi; gli itinerari descritti potranno essere modificati sul momento in relazione alle condizioni meteorologiche.

Ogni partecipante deve:

  • avere uno stato di salute ed una preparazione fisica nonché un equipaggiamento (abbigliamento e attrezzatura) adeguati alla tipologia di uscita (difficoltà, periodo, dislivelli, quota);
  • assumere un comportamento responsabile e disciplinato nei confronti del Direttore di Escursione e dei partecipanti;
  • attenersi, esclusivamente, alle disposizioni impartite dal Direttore di Escursione;
  • seguire l’itinerario stabilito senza allontanarsi dal gruppo, salva autorizzazione del Direttore di Escursione. Il partecipante che dovesse allontanarsi, senza autorizzazione, sarà considerato non facente più parte del gruppo;
  • non precedere durante il cammino o la progressione, il Direttore di Escursione o chi da lui autorizzato a condurre il gruppo, né stare dietro a chi, eventualmente, è stato incaricato di chiudere il gruppo stesso.

I partecipanti alle escursioni di tipo EEA (vie ferrate e sentieri attrezzati), alle uscite di tipo alpinistico ed alle uscite di tipo speleologico, sono obbligati ad utilizzare, esclusivamente, materiale omologato e in corso di validità secondo la data riportata nel materiale stesso: set da ferrata (cordini, moschettoni e dissipatore già assemblati) a norma EN-958/UIAA128, imbracatura, casco da roccia, corde ed altro materiale tecnico a norma CE-UIAA (in validità di uso).
Non è, perciò, consentito l’utilizzo di set da ferrata “auto-assemblati” o di materiale non omologato.
Coloro che dovessero utilizzare attrezzature non omologate saranno esclusi dall’uscita e, pertanto, considerati “non facenti parte del gruppo”. Si precisa che il set da ferrata deve essere, in ogni caso, sostituito dopo un “volo”.

4) Variazioni al programma
La direzione dell’escursione e il direttivo del Gruppo Escursionistico si riservano la facoltà di apportare variazioni all’itinerario proposto in base alle caratteristiche ambientali-meteo-climatiche del percorso al momento dell’effettuazione dell’escursione, comunicandolo preventivamente al Consiglio Direttivo della Sezione.

5) Iscrizione alle escursioni
Le iscrizioni alle escursioni di un solo giorno sono aperte presso la sede della Sezione di norma 3 settimane prima della loro effettuazione.
Le iscrizioni alle escursioni di più giorni sono aperte presso la sede della Sezione con congruo anticipo (di norma intorno a 2-3 mesi prima dell’effettuazione dell’escursione stessa).
Le iscrizioni si chiudono entro il martedì precedente l’effettuazione dell’escursione o ad esaurimento dei posti.
La direzione escursione si riserva di accettare le richieste di iscrizioni pervenute successivamente al martedì precedente l’escursione, sulla base di eventuali posti disponibili, e comunque entro e non oltre la sera del venerdì precedente l’escursione.
All’atto dell’iscrizione è obbligatorio lasciare il proprio recapito telefonico.

6) Quota di iscrizione
Le iscrizioni sono valide se accompagnate dal versamento della quota di iscrizione obbligatoria (a titolo di prenotazione effettiva), per le gite che si effettuano con l’utilizzo dell’autobus, o dell’acconto stabilito per le gite di più giorni.
La quota di iscrizione per le gite di un solo giorno è stabilita in euro 10.
L’acconto per le gite di più giorni viene stabilito in un minimo di euro 30.
Il termine ultimo per regolarizzare l’iscrizione con il versamento della quota di iscrizione è stabilito nel martedì precedente l’effettuazione dell’escursione. Dopo tale termine non verranno restituite ad eventuali rinunciatari le quote o gli acconti versati salvo il caso in cui, per cause di forza maggiore, l’escursione venga annullata o effettuata con mezzi propri.
Anche le richieste di iscrizione effettuate oltre il martedì precedente l’escursione e accettate dalla direzione escursione sono subordinate al versamento della quota di iscrizione obbligatoria.
Il saldo della quota di partecipazione, il cui importo complessivo viene comunicato e pubblicizzato al momento dell’apertura delle iscrizioni, viene di norma effettuato il giorno stesso  dell’escursione, durante il trasferimento con l’autobus, ad opera della direzione escursione.
È anche possibile effettuare il versamento con le modalità di cui all’art. seguente.

7) Iscrizioni on-line
Le iscrizioni on-line sono considerate valide se l’interessato regolarizza il versamento della quota di iscrizione entro il martedì sera precedente l’escursione, con le seguenti modalità:

  • presentandosi direttamente presso la sede della Sezione;
  • oppure versando la quota di iscrizione:- tramite bonifico bancario al seguente beneficiario: CLUB ALPINO ITALIANO Sezione E. Bertini, IBAN : IT 09 J 08673 21504 072000064696 – Chianti Banca, Filiale Via Ferrucci 191, con causale: Iscrizione Gita Sociale n°__
    – tramite bonifico bancario al seguente beneficiario:CLUB ALPINO ITALIANO Sezione E. Bertini, IBAN: IT 84 O 03069 21531 100000004017 – Intesa San Paolo, intestato a CLUB ALPINO ITALIANO Sez. Emilio Bertini Via Banchelli, 11 – 59100 PRATO (PO)
    – tramite Bollettino di Conto Corrente Postale al conto n° 19877505, con causale: Iscrizione Gita Sociale n°___
    e inviando la ricevuta del pagamento al responsabile del Gruppo Escursionistico, al seguente indirizzo e-mail: gruppoescursionistico@caiprato.it

8) Partecipazione di non soci
Ad alcune escursioni possono partecipare anche non soci, previa comunicazione dei propri dati anagrafici, ai fini della copertura assicurativa, entro il venerdì precedente l’effettuazione della gita. La partecipazione all’escursione comporta che il non socio, per godere della medesima copertura assicurativa di un socio, paghi una somma più elevata rispetto ad un socio, che viene comunque indicata per ogni escursione.

9) Numero di iscritti
Il direttivo del Gruppo Escursionistico ha facoltà di fare effettuare l’escursione anche se gli iscritti non sono in numero sufficiente ad esaurire i posti disponibili.

10) Partenza
Il ritrovo per la partenza avviene con qualsiasi tempo, salvo comunicazione contraria agli iscritti. I trasferimenti verranno iniziati con un ritardo massimo di 15 minuti rispetto agli orari prestabiliti qualunque sia il numero dei partecipanti presenti; i ritardatari non hanno diritto alcuno alla restituzione delle quote versate. È PERTANTO RACCOMANDATA LA MASSIMA PUNTUALITÀ.
Il pranzo è generalmente al sacco e il ritorno avviene nel pomeriggio.

11) Direzione Escursione
Ogni escursione è condotta da uno o più Direttori nominati dal direttivo del Gruppo Escursionistico che rappresentano la Sezione nel corso dell’escursione stessa. Il Direttore ha la facoltà di variare, sopprimere o sostituire gli itinerari, totalmente o parzialmente; ha facoltà di nominare direttori di percorso scegliendoli fra i partecipanti, di escludere da determinati itinerari persone non adeguatamente dotate di preparazione fisica o di attitudine alpinistica, oppure sprovviste di attrezzatura tecnica, di decidere le soste durante il percorso di trasferimento e la sistemazione dei posti sugli autobus e dei posti letto nei rifugi. Per tutte le escursioni il pranzo è al sacco, salvo diversa comunicazione all’atto dell’iscrizione. Ogni partecipante è tenuto a collaborare e prestare la propria esperienza per la buona riuscita dell’escursione e per la maggiore sicurezza possibile di tutto il gruppo; egli è inoltre obbligato a seguire le decisioni del Direttore, specialmente nei casi di difficoltà e ad essere solidale con lui.

12) Accettazione del presente regolamento
L’iscrizione o l’adesione all’escursione comporta l’accettazione del presente regolamento, senza condizioni né riserve.

Note importanti

Si ricorda che:

  • La frequentazione dell’ambiente montano e/o naturale è per sua stessa natura potenzialmente pericolosa. I rischi che ne derivano, di natura oggettiva e/o soggettiva (quali A SOLO TITOLO DI ESEMPIO: la caduta di massi, alberi e/o fulmini, frane, il mutamento delle condizioni meteorologiche, le condizioni psico-fisiche personali, le cadute o le scivolate involontarie, la presenza di malattie e/o patologie anche non manifeste) NON sono MAI completamente eliminabili; neppure con una corretta condotta dei partecipanti e/o degli organizzatori.
  • Ogni iscritto alle singole iniziative e/o escursioni è tenuto PRIMA dell’iscrizione e della effettiva partecipazione ad una completa e corretta autovalutazione in merito al percorso, alla quota prevista, alle difficoltà tecniche e fisiche nonché alle attrezzature e all’abbigliamento necessarie.