Situato nel Comune di Cantagallo sorge su un ampio pianoro al Pian della Rasa (1001 mt.) nei “Monti di Ponente“, nel tratto Appenninico che interessa le valli del Bisenzio e della Limentra.

Nel 1930 l’allora Societa’ Alpina “Emilio Bertini” venne riconosciuta Sezione del Club Alpino Italiano e in quel periodo prese corpo il progetto del Rifugio.

La scelta di quel luogo e’ da ricercare nella poca importanza orografica della Calvana, (tra l’altro priva anche di acqua), e nel fatto che il socio onorario Cav. Luigi Pacini dono’ il terreno su cui sarebbe sorto il Rifugio.

I lavori iniziarono il 7 Giugno 1931 e si protrassero senza non poche difficolta’ fino al 5 Luglio 1936, data in cui il Rifugio fu finalmente inaugurato.

Il Pian della Rasa, localita’ al limitare di uno splendito e ben curato bosco di faggi, in bella posizione panoramica sulla Valle della Limentra,  e’ da sempre meta preferita degli escursionisti pratesi.

I circostanti prati hanno una ricca vegetazione di felci, e nei pressi si trovano le fonti di Michele e Pluto.

GESTIONE ATTUALE DEL RIFUGIO

Dopo il bando di gara di novembre 2022, il Rifugio è passato in gestione ai volontari dell’Operazione Mato Grosso, che hanno inaugurato la loro gestione sabato 27 Maggio 2023.

IL RIFUGIO SARA’ APERTO TUTTI I GIORNI DAL 1 GIUGNO AL 15 SETTEMBRE

CONTATTI
ALCUNE ESCURSIONI DAL RIFUGIO PACINI
  • Al Monte Bucciana (1223 m) per il sentiero n° 00 con una deviazione al segnale celeste – ore 1.30 circa.
  • Al Poggio Cicialbo (1187 m) per il sentiero n° 00 con una deviazione al segnale celeste – ore 1 circa.
  • Alla Fonterebbi per il sentiero n° 00 – ore 1 circa.
  • A Montepiano per il sentiero n° 00 – ore 5 circa.
  • A L’Acqua e Torri per il sentiero n° 21 – ore 3 circa.
  • A Cantagallo per i sentieri n° 38 o 50 – ore 2 circa.
  • A Luicciana per il sentiero n° 52 – ore 2 circa.